Dieta del Pomodoro ed Ananas


Questa dieta si segue per 8-10 giorni.

Il pomodoro si mangia crudo, evitando la pelle ed i semi.

Lunedì, mercoledì, venerdì e domenica. Colazione; frullato a base di 200 g di pomodori, il succo di mezzo limone, sale, pepe e prezzemolo triturato; mangi: 300 g di pomodori in insalata conditi con 15 g di olio di oliva, il succo di mezzo limone e le seguenti erbe aromatiche finemente punto: prezzemolo, basilico, mezzo cipollotto, un po' di sedano, una foglia di alloro, un pizzicotto di origano ed un altro di paprica; una fetta di pane tostato; tre rondelle di ananas assorbite in una stanza di litro di vino bianco secco; cena: 200 g di pomodori in insalata con 15 g di olio di oliva, aceto, 6 foglie di basilico e prezzemolo, più 80 g di formaggio magro tagliato in tasselli; una fetta di pane tostato; una rondella di ananas e venne bersaglio come nel cibo.

Marte, giovedì e sabato. Colazione: succo di pomodori come gli altri giorni; un uovo abbrustolito; una fetta di pane tostato; mangi: 300 g di pomodori in insalata conditi con 20 g di olio di oliva e sale vegetale; condire l'insalata con 6-8 foglie di basilico, un uovo sodo ed un'acciuga in olio; una fetta di pane tostato; quattro rondelle di ananas con limone; una stanza di litro di vino bianco secco; cena: 200 g di pomodori tagliati per la metà e cucinati della seguente maniera: si introdursi una lonchita di formaggio magro tra entrambe le metà del pomodoro e si fa alla piastra, si condisce di seguito con 15 g di olio di oliva, sale, aceto, un pizzicotto di origano ed otto foglie di basilico; una fetta di pane tostato; tre rondelle di ananas con limone; una stanza di litro di vino bianco secco.

Questo regime alimentario prevé l'ingestione giornaliera di 35 g di proteine, 20 g di lipidi e 200 g di glúcidos, più vitamine e sali minerali, ed apporta in tomo alle 1.000-1100 calorie al giorno.

Dieta irrazionale di Humplik. Il dottore H. Humplik afferma che il calcolo delle Calorie è un calcolo empirico che non tiene in conto la fisiologia della digestione. Secondo Humplik può dimagrire mangiando fino alla sazietà e perfino introducendo nell'organismo un numero di calorie superiore alle presuntamente necessario, se si tiene in conto la quantità di energia che ha bisogno dell'organismo per assimilare i distinti alimenti, secondo la sua natura e preparazione.

La dieta consiste nell'amministrazione di proteine di ogni tipo: carni magre, fritte, lesse, alla piastra, affumicate, disseccate,; uova, specialmente duri; e verdure, soprattutto crude. Si consultano i ravanelli, i cetrioli, con pelle, i peperoni verdi, le insalate, la frutta fresca, eccetto banane, datteri, fichi, uve, mandarini e baie. Sono permesse le verdure cotte, senza farina, né grasse e non in purè. Sono proibiti i succhi di frutta e le marmellate.

Il trattamento di Humplik è meno assurdo di quanto possa sembrare a prima vista, benché nella pratica possa risultare difficile stabilire una dieta basata in alimenti il cui assimilazione richieda una spesa energetico superiore alla quantità di energia proporzionata all'organismo per gli alimenti, cioè, una dieta irrazionale. È irrazionale nella misura in cui l'oggetto dell'alimentazione consiste precisamente in proporzionare energia all'organismo, ma, secondo Humplík, è razionale per l'obeso, perché non esclude grasse, proteine, idrati di carbonio né vitaminizzi e neanche obbliga il paziente a restrizioni eccessive.