Dieta della Frutta


Entrò di moda agli inizi degli anni 70, con la nascita delle filosofie hippie e contestatrici. La sua base è il consumo di pompelmo o ananas, alternando con altri alimenti.

Durata: una settimana
Chili persi: da due a tre.

Per chi no: persone con infezione urinaria o diabete.
Per tre giorni alla settimana si può mangiare solo pompelmo o ananas, in succo o frutta. I quattro giorni restanti si permette un'alimentazione varia, con carne, pesce, uova ed insalata, stufati con molto poco olio. Il pompelmo, o l'ananas, deve includersi come prostri. Non può prendersi zucchero, alcool né bibite carboniche.

Vantaggi:
Adeguata per persone capricciose nella sua forma di mangiare. Ricca in vitamina C.

Inconvenienti:
Non deve prolungarsi più di sette giorni, trattandosi di una dieta di poche calorie. Il peso perso si recupera con facilità, poiché si perde molto acqua. Si tratta di una dieta di semiayuno. Il pompelmo è molto ricco in vitamina C, ma un chilo apporta solo 370 calorie.