Dieta Macrobiotica


I suoi seguaci assicurano che il principale fattore per combattere qualunque malattia è l'alimentazione che nutre all'organismo e mente, poiché considerano incapace ricorrere ad antidoto, sia alopático, omeopatico o naturista, se non si smettono di consumare "veleni", grassa satura, gran quantità di zucchero e sale, tabacco, alcool e droghe.

Per la cosa anteriore, si stipula che la macrobiotica si pratica a partire da disciplina che ha come oggettivo proporzionare i mezzi per liberarsi di brutte abitudini, vizi e condizionamenti alimentari imposti per una società altamente consumistica.

Ugualmente, di accordo coi fondamenti di questo regime, è necessario stare in armonia con la natura, per quello che l'elezione degli alimenti deve realizzarsi in funzione di ogni stazione dell'anno, clima e stato di salute.

La dieta macrobiotica è una forma estrema del vegetarianismo combinata con idee derivate della filosofia Zen buddista che ha trovato gran accettazione tra i credente nell'alimentazione naturale e gli alimenti "biologici", come tra molti scontenti con l'ordine sociale stabilito e la moderna industria alimentaria. I suoi sostenitori attraversano dieci livelli di restrizione dietetica fino a che si alimentano solo di cereali.

La dieta macrobiotica si basa, principalmente, nell'ingesta di cereali integrali, come riso, orzo, mais e grano, i quali possono mangiarsi lessi, stufati, in zuppa, torte o crocchette. È anche fondamentale aggregare alle dieta frutta e verdure, e per ottenere le proteine di origine animale che l'organismo richiede si consiglia di combinare prima gli alimenti citati con carne magra, senza grasso, di bovino, come pollo e pesce senza pelle.

Ugualmente, detto regime raccomanda diminuire l'ingesta di prodotti lattei, i quali dovranno sostituirsi per vegetali di foglia verde, poiché trattengono gran quantità da vitamine Ad e C, calcio, potassio, acido folico e ferro, quello che evita la deficienza di nutriente. Sta emergere che è chi dicono che questa dieta è proibitiva e può portare ai suoi seguaci a soffrire denutrizione, ma in realtà permette di mangiare tutti gli alimenti, la chiave sta in scegliere quelli di migliore qualità equilibrando le quantità.

Equilibrio tra alimenti ying e yang
Classifica agli alimenti in due categorie: ying, alimenti passivi, e yang (alimenti attivi). Deve esistere un equilibrio tra alimenti ying e yang per riuscire la salute ed il benessere fisico e mentale. Per essi, alcuni alimenti ying è: la carpa, le vongole, l'anguria, le patate, le prugne, lo zucchero, il miele o l'aglio. La carne di cavallo, le uova di gallina e di papero, il maiale ed il caviale sono yang. I cereali, ortaggi e verdure offrono il migliore equilibrio tra lo ying e lo yang. Dentro i nutriente, la maggioranza delle vitamine del gruppo B e la vitamina C è ying mentre i liposolubili, A, D, Ed e K, e la B6 è yang. Queste classificazioni mancano di sentite alcuno dal punto di vista scientifico.

Il sistema macrobiotico consiste in una serie di dieci diete che si numerano da -3 a +7. Le cinque prime (-3 a +2) includono quantità decrescenti di alimenti di origine animale, sono praticamente diete vegetariane. I restanti sono esclusivamente vegetariani e trattengono quantità crescenti da grani di grano fino ad arrivare alla dieta 7 che si comporsi esclusivamente di grani di cereali triturati.

Problemi di disidratazione
Questo sistema consiglia una limitazione nell'acqua di bibita, quello che può condurre a gravi problemi di disidratazione come si mise di rilievo in una pubblicazione originata, precisamente, per uscire al passo dalle diete che raccomandavano una restrizione dell'acqua di bibita, Grande-Covián, 1993. Altre idee infondate di questa dottrina è che l'organismo è capace di portare a termine la trasmutazione di elementi chimici mediante la quale, per esempio, può produrrsi potassio a partire da sodio ed ossigeno, quello che è dell'ogni inviable.

Il suo uso come dieta dimagrante
Secondo i suoi seguaci non c'è malattia che non possa curarsi usando alimenti "naturali" e restringendo l'acqua di bibita, e nessuna malattia è più facile da curare che il cancro mediante l'impiego della dieta macrobiotica, specialmente quella di grado 7, cioè, il composta unicamente per cereali. Si consulta anche il suo uso come dieta dimagrante.

Una dieta macrobiotica tipica sarebbe composta da:
50-60 percento di grammi di cereali.
20-25 & di vegetali.
5-10 percento di legumi.
5 percento di zuppe.

Proporzioni variabili di alghe marine.
Si evita ogni tipo di carni, latte o prodotti lattei, e normalmente è raro tra i suoi seguaci il consumo di supplementi vitaminici, Kushi & Jack, 1987, per quello che normalmente appaiono gravi carenze nutrizionali.
CosI' , il consumo di una dieta macrobiotica può condurre ad una deficienza proteica, cuanti e qualitativa (sedimento di proteine di bassa qualità) ed ad un'importante carenza in vitamina B12, C e di vitamine liposolubili, Ad e D. Inoltre, possiede un pianterreno contenuto in calcio e ferro il cui assorbimento è ostacolato per la presenza di filatos. Tra le deficienze nutritive scoperte per i consumatori di detta dieta sottolineano l'anemia, scorbuto, hipocalcemia e hipoproteinemia. Come si è commentato già, la limitazione dell'acqua di bibita consigliata per il sistema macrobiotico è altro grave pericolo. Non è di rimpiangere, pertanto, che alcuni dei suoi seguaci raccomandino dimenticarsi di tutto quello che si sa di nutrizione."

Benché la dieta macrobiotica sia una dieta antica, è stato considerata come un grave rischio per la salute della popolazione, Gran Giuria dello Stato di Nuovo Jersey, 1966, conoscendosi casi di morte tra i suoi seguaci. Attualmente torna a risorgere e perfino riviste di divulgazione femminile l'hanno presentata come una vera panacea.

La dieta macrobiotica divide agli alimenti in due tipi:

Alimenti Ying
Sono gli alimenti che devono consumarsi scarsamente, perché la sua energia è debilitante: zucchero, miele, avvinazzate alcoliche, frutta tropicali come la banana, manico, kiwi, papaya, ananas, anguria, prugna, verdure come le patate, melanzana, pomodoro, aglio e barbabietola, lattei, pane bianco, insaccati, carne, uova, vongole, vitaminizza C, spezie, alimenti processuali, conserve, coloranti o ingredienti chimici.

Alimenti Yang
Sono gli alimenti necessari, perché la sua energia è tonificante: cereali (grano) segale, mais, orzo, miglio, drena, legumi, alghe marine, occasionalmente pesce, vitamine A, B6, D, Ed e K, e vegetali coltivati senza pesticidi, in orti casalinghi, egli quale ha trovato gran accettazione tra i rivali dell'industria alimentaria. È molto importante preparare gli alimenti al vapore e deve cucinarsi con sale marino non yodatada.

Esempio di menu
Colazione
Un tè bancha o tè mu
Una crema di miglio o di riso sesamo con cannella ed uvette
Biscotti di riso con purè di sesamo o paté vegetale

Pranzo
Una zuppa di miglio o di verdure con alghe e salsa di soia
Un piatto combinato di riso integrale lesso con alga kombu e proteina vegetale, legumi, seitan o glutine di grano, tofu o formaggio di soia, tempeh o soia fermentata,
Un po' di mela cotta, o cereali, semola di mais o di grano, con gelatina di frutta fatta con alga agar-agar
Una tazza di tè bancha

Merenda
Un tè
Biscotti di riso con marmellata o paté vegetale

Cena
Una zuppa di verdure con shiitake, fungo giapponese, e daikon (specie di rapa)
Verdure al vapore
Riso o un po' di pesce

Attenzione con gli inconvenienti

Prendere tanto poche proteine può portarsi ad un rischio di soffrire anemia e denutrizione. Con questa alimentazione si sono scoperti casi di scorbuto e deficit di calcio. Inoltre, come si restringe il bere acqua, possono soffrirsi problemi di disidratazione o insufficienza renale.

Come avrai notato, molti degli alimenti sono difficili da ottenere per essere di origine giapponese (miglio) soia, alghe, tempeh, tofu, etc.. E forse ti scomodi che non mangiando molti alimenti, possa limitare la tua vita sociale e familiare e finisci circondandoti di puri amici macrobiotici.

Non è conveniente portare a termine questa dieta senza nessun tipo di controllo medico, perché come evita il consumo di supplementi vitaminici, il suo pianterreno contenuto di calcio e ferro, i principali alleati della donna, può causarti deficienze nutritive.

Se ti decidi a provare questa dieta, è importante farti periodicamente un esame medico per avere basso controllo i tuoi livelli di ferro e vitaminizza B12.