Dieta per il Diabete


L'insulina aiuta a regolare il livello di zucchero o glucosio nel sangue. Una persona con diabete non produce, o produce molto poche quantità di insulina per il corpo. Il sapere badare in tale condizione aiuta a prevenire complicazioni dovute al diabete. Questo può includere povera circolazione di sangue, entrare in virgola, o fino alla perdita delle gambe, l'amputazione.

L'attenzione della condizione diabetica include mangiare certi alimenti, particolarmente i cibi alti in carboidrati, o inamida, regolarmente ed in quantità adeguate. Questo previene che il livello di zucchero nel sangue diventi molto bassa, hipoglicemia, o molto alta (hiperglicemia). Entrambe le condizioni, hipoglicemia o hiperglicemia, possono essere pericolose.

Una chiave per la buon attenzione della condizione diabetica è mangiare alla stessa ora, regolarmente, specialmente se l'individuo usa insulina. Se lei usa insulina e non mangia regolarmente starà prendendo un rischio di hipoglicemia. Questo può causare nausee e può complicarsi con svenimenti e fino ad entrare in virgola.

Oltre a mangiare ad ore fisse, è importante mangiare la quantità adeguata di carboidrati. Se non mangia sufficiente, avrà sintomi di ipoglicemia. Se mangia troppi carboidrati avrà sintomi di hiperglicemia. Questi sintomi somigliano a quelli di hipoglicemia, cioè, includono nausee, svenimenti, ed in estremo, virgola.

Non è difficile pianificare un piano di cibi di buon sapore che sia appetibile, e favorevole alla sua condizione. In primo luogo, verifichi la quantità di carboidrati che deve mangiare in ogni mangi, e per le merende assicura Lei di sapere e compiere le ore in cui deve mangiare.

Identifichi i carboidrati che può sostituire o usare e le quantità. Per esempio, se il piano suggerisce tre, 3, porzioni di carboidrati per la cena, può mangiare:

1 tazza di riso, o
11/2 tazza di pasta, o
2/3 tazza di riso con 1/3 tazza di fagioli, o
1/3 tazza di riso, 1/3 tazza di fagioli, ed una fetta di pane, o
due tortille e 1/3 tazza di fagioli.

Non si dimentichi aggiungere spezie come sciupo in polvere, peperone, culantro (coriandolo), o punga, peperoncino, per dare il suo sapore favorito a questi cibi. Ricordi Lei, lei può pianificare il suo piano di alimentazione affinché questo sia nutritiva e deliziosa!

Ogni sovralimentazione è dannoso. Sono nocive le preoccupazioni, la scarsità di movimento o un'attività corporale estenuante. Qualunque regime dietetico per il diabete deve essere prescritto per quello prescrivo.

Nell'alimentazione, è molto pericolosa la presenza di prodotti a base di idrati di carbonio, zuccheri e sostanze farinacee. Invece dello zucchero possono impiegarsi dolcificanti sintetici (saccarina).

Un difetto nel sedimento calorico è preferibile ad un eccesso, specialmente se il diabetico è obeso.
La cosa permessa

Lo zucchero, torte, caramelle, cibi dolci, miele, gelatine, marmellate, patate, farina, semola, venne dolce né liquori. Si raccomanda il sale speciale di regime invece del sale comune.
Quanto questo permesso?

Solo sono permesse le quantità di idrati di carbonio determinate per quello prescrivo.

Nel cibo devono evitarsi le salse, la farina e le sostanze grasse.

Sono molto vantaggiose le sostanze alimentari con ricco potere vitaminico, B1 e C.

Invece di grasso animale si raccomanda olio vegetale (olio di oliva) per cucinare - dieta mediterranea -.

La cosa normale

250 gr. di idrati di carbonio, 60 gr. di grasso e 80 gr. di proteine.

Quello che può essere per esempio:

Idrati di carbonio: 200 gr. di pane bianco o integrale; 200 gr. di patata cotta.

Proteínas:100 gr. di carne o 200 gr. di pesce; 30 gr. di formaggio ed un uovo.

Grasse: 60 gr. di burro o di grasso di origine vegetale.

Che fare con le bibite?

Sono permesse: l'acqua minerale, caffè, tè, venne sigaro naturale, champagne secco, birra di regime, cognac e whiskey depurati, quanto più secco meglio.

Alcuni Consigli

Mangiare giornalmente insalata, specialmente lattuga e cetrioli freschi, con aceto e verdure fresche. Altri alimenti permessi sono la zucca, pompelmi, funghi recenti, asparagi, pomodori, fagiolini, crescioni, porri, cavolo, spinaci e bietole.